CNR ISAFOM

Studio e analisi dei processi fisici, chimici e biologici che determinano il funzionamento e la dinamica degli agro-ecosistemi negli ambienti a clima mediterraneo, per il miglioramento quali-quantitativo delle produzioni, per l’ottimizzazione dell’uso delle risorse naturali, e per la valorizzazione delle funzioni dei sistemi agricoli e forestali. Sviluppo e applicazione di metodi di ricerca e di innovazioni tecnologiche avanzate per il monitoraggio e la previsione degli impatti e delle risposte degli ecosistemi agrari e forestali alle pressioni antropiche e climatiche.

L’ISAFOM afferisce al Dipartimento di Scienze Bio-Agroalimentari del CNR ed ha una "massa critica" di 89 unità ripartito tra le sedi di Ercolano – NA (sede centrale), Catania, Rende (CS), e Perugia.

Al via il Focus Group del progetto Tranquillity areas mapping al Centro visite Cupone del Parco Nazionale della Sila

Il prossimo 26 settembre, presso il Centro Visite Cupone di Camigliatello Silano, si terrà il Focus Group del Progetto “Definizione, individuazione e mappatura delle aree tranquille (Tranquillity areas mapping) nel Parco Nazionale della Sila / Area MAB UNESCO”.

Nato da una partnership tra Parco Nazionale della Sila, Dipartimento di Agraria dell’Università degli Studi Mediterranea di Reggio Calabria e Consiglio Nazionale delle Ricerche – Istituto per i Sistemi Agricoli e Forestali del Mediterraneo di Rende (CS), il progetto è volto alla mappatura ed alla valorizzazione delle “Aree Tranquille”, luoghi dove è possibile coniugare benessere e “capacità rigenerativa” in relazione alla permanenza negli stessi.

Il progetto, di durata biennale, raccoglierà dati qualitativi e quantitativi, anche attraverso l’interazione con gli stakeholder e la somministrazione di appositi questionari, al fine di identificare le “Oasi di tranquillità” nel Parco Nazionale della Sila.

   

  PROGRAMMA

 


Cookies make it easier for us to provide you with our services. With the usage of our services you permit us to use cookies.
More information Ok