CNR ISAFOM

Studio e analisi dei processi fisici, chimici e biologici che determinano il funzionamento e la dinamica degli agro-ecosistemi negli ambienti a clima mediterraneo, per il miglioramento quali-quantitativo delle produzioni, per l’ottimizzazione dell’uso delle risorse naturali, e per la valorizzazione delle funzioni dei sistemi agricoli e forestali. Sviluppo e applicazione di metodi di ricerca e di innovazioni tecnologiche avanzate per il monitoraggio e la previsione degli impatti e delle risposte degli ecosistemi agrari e forestali alle pressioni antropiche e climatiche.

L’ISAFOM afferisce al Dipartimento di Scienze Bio-Agroalimentari del CNR ed ha una "massa critica" di 89 unità ripartito tra le sedi di Ercolano – NA (sede centrale), Catania, Rende (CS), e Perugia.

Il grande lavoro compiuto per bonificare i terreni contaminati della terra dei fuochi è sotto attacco. I cantieri del commissariato alla bonifica hanno subito oltre 20 incursioni distruttive negli ultimi due mesi. Ed è incerto il futuro di uno sforzo che è costato allo stato decine di milioni di euro. Vediamo questo speciale di Luca Gaballo

 

Luoghi in cui l' Isafom ha eseguito le misure per il Progetto BioQuar (http://bioquar.isafom.cnr.it/).

Al minuto 3.28 il Commissario Straordinario M. De Biase illustra i risultati derivati dalle analisi eseguite dall'Isafom in merito al Progetto BioQuar


I cookie rendono più facile per noi fornirti i nostri servizi. Con l'utilizzo dei nostri servizi ci autorizzi a utilizzare i cookie.
Maggiori informazioni Ok