CNR - Isafom è partner del progetto “LIVINGAGRO – Cross-Border Living Laboratories for Agroforestry” finanziato dal Programma ENI CBC Med 2014-2020, nell’ambito del primo invito a presentare progetti standard, in riferimento all'obiettivo tematico A.2 “Sostegno all'istruzione, alla ricerca, allo sviluppo tecnologico e innovazione", priorità A.2.1" Trasferimento tecnologico e commercializzazione dei risultati della ricerca ".

Con un budget totale di 3,3 milioni di Euro e un contributo dell'UE di 2,9 milioni attraverso il programma ENI CBC Med, il progetto LIVINGAGRO coinvolge 6 organizzazioni di 4 paesi diversi tra cui l'Agenzia Forestale Regionale per lo Sviluppo del Territorio e dell'Ambiente della Sardegna (Fo .Re.STAS) in qualità di Capofila, il Consiglio Nazionale delle Ricerche, Dipartimento di Biologia, Agricoltura e Scienze Alimentari, DISBA (PP1) e ATM Consulting sas (PP5) dall'Italia; il Centro Nazionale per la Ricerca e l'Estensione Agricola, NARC (PP2),dalla Giordania; l'Istituto Libanese di Ricerca in Agricoltura, LARI(PP3) dal Libano e l'Istituto Agronomico Mediterraneo di Chania CIHEAM-MAICH (PP4) dalla Grecia.

I sistemi agroforestali, intesi come modelli multifunzionali di uso del suolo in cui coesistono sia colture agrarie, sia specie arboree e/o animali, nelle regioni mediterranee sono radicati in una solida cultura di tradizione e produzioni di nicchia. Tuttavia, seppur ampiamente diffusi in ambiente mediterraneo, tali sistemi non riescono oggi a strutturare le proprie conoscenze e innovazioni per realizzare un modello di sviluppo integrato basato sull’adozione di buone pratiche per la sostenibilità delle produzioni, la tutela della biodiversità in ecosistemi distinti, il trasferimento di innovazione e l'aumento della redditività delle realtà coinvolte. LIVINGAGRO si propone di affrontare questi problemi utilizzando un approccio “Open Innovation” che implica la creazione di due “LIVING LABORATORIES” in grado di promuovere lo sviluppo economico e sociale delle aree rurali e di facilitare le interazioni tra offerta e domanda di innovazione tra i vari stakeholders, eliminando barriere geografiche e culturali.

Un focus specifico sarà posto sul sistema multifunzionale dell’olivo (Laboratorio vivente 1) e sui boschi pascolati (Laboratorio Vivente 2). La coltivazione degli olivi è rappresentativa di molte zone rurali mediterranee, e tradizionalmente gli oliveti erano e sono spesso ancora gestiti come sistemi agroforestali, in combinazione con cereali, legumi da foraggio e/o pascolo. Il pascolo in formazioni boschive è pratica agroforestale molto diffusa nel Mediterraneo dove contribuisce fortemente a sostenere le economie locali fornendo prodotti sia di origine vegetale (legno e prodotti non legnosi) sia animali (latte, formaggio, carne).

Per ulteriori informazioni, visitare il sito del progetto “LIVINGAGRO” ospitato sul sito Web del programma ENI CBC Med al seguente link: http://www.enicbcmed.eu/projects/livingagro

 

 

 

CNR - Isafom is partner of “LIVINGAGRO – Cross Border Living laboratories for Agroforestry” project funded under the ENI CBC Med Programme 2014 – 2020, first call for standard projects, referring to thematic objective A.2 “Support to education, research, technological development and innovation”, priority A.2.1 “Technological transfer and commercialization of research results”.

With a total budget of 3,3 Million Euros and a 2,9 Million EU-contribution through the ENI CBC Med Programme, LIVINGAGRO project involves 6 organizations from 4 different countries including the Regional forest agency for the development of Sardinia's territory and environment (Fo.Re.S.T.A.S.) in quality of Leading Beneficiary, the Italian National Research Council, Department of Biology, Agriculture and Food Science (PP1) and ATM Consulting sas (PP5) from Italy; the National Center for Agricultural Research and Extension (PP2) from Jordan; the Lebanese Agricultural Research Institute (PP3) from Lebanon and the Mediterranean Agronomic Institute of Chania (PP4) from Greece.

LIVINGAGRO addresses the challenge of knowledge and technological transfer in Mediterranean agriculture and forestry systems for achieving and sharing good practices aimed at sustainable production, protecting biodiversity, enhancing transfer of innovation and increasing profitability for territories and main actors as well as stakeholders involved. Using an open innovation approach for co-creating economic and social values and interactions between supply and demand, eliminating geographical and cultural barriers, two Living Laboratories will be established focusing on olive multifunctional system (Living Laboratory 1) and grazed woodlands (Living Laboratory 2).

For more information please visit the project website hosted at the ENI CBC Med Programme website

 

I cookie rendono più facile per noi fornirti i nostri servizi. Con l'utilizzo dei nostri servizi ci autorizzi a utilizzare i cookie.
Maggiori informazioni Ok