CTER Livello V

Phd in Scienze e Tecnologie delle produzioni Agro-alimentari

email: maria.riccardi[at]isafom.cnr.it;maria.riccardi[at]cnr.it

Tel. +39 06.4993 (int 27522)

skype: qupric

 

Attività di laboratorio:

  • competenze specifiche in analisi chimiche di acque, suoli e materiale vegetale
  • impiego di spettrometro ad emissione atomica ICP-AES per analisi di acque e materiali vegetali
  • supporto tecnico scientifico a studenti e borsisti

 

 Attività di campo:

  • gestione irrigua e calcolo della restituzione idrica
  • rilievo dei parametri di sviluppo vegetativo (LAI, pesi freschi e secchi delle diverse parti della pianta) e delle principali fasi fenologiche)
  • rilievi produttivi (quantità della produzione, peso 1000 semi)
  • rilievi fisiologici (potenziali fogliare e osmotico, contenuto idrico relativo fogliare, conduttanza stomatica, traspirazione, contenuto di clorofilla, determinazione ABA e prolina)

 

 Attività di ricerca:

Attività di ricerca focalizzata sulla risposta delle colture allevate in pieno campo a stress idrico e salino, con particolare attenzione a colture proteiche quali quinoa, amaranto, leguminose da granella, altre colture sia erbacee che arboree quali: pomodoro da industria, stevia rebaudiana, farro, segale, senape bianca, melone e olivo

Tale attività di ricerca è stata indirizzata allo studio di:

  • uso efficiente dell’acqua per un’agricoltura sostenibile
  • relazioni idriche della pianta (potenziale fogliare e osmotico, conduttanza stomatica, contenuto idrico relativo fogliare)
  • analisi di crescita attraverso la valutazione di indici quali LA, SLA, NAR, RGR, etc;
  • impiego di acque saline per scopi irrigui
  • contenuto ionico in differenti parti della pianta per individuare i meccanismi che essapuò attivare per adattarsi/resistere alle condizioni di stress
  • variazione delle caratteristiche chimico-fisiche del suolo
  • variazione della concentrazione dei sali nell’acqua di falda
  • confronto cultivar e/o genotipi per valutare quelli più promettenti in relazione alle condizioni ambientali
  • studio di colture di nuova introduzione quali quinoa ed amaranto interessanti sia da un punto di vista alimentare, poiché hanno un valore nutrizionale aggiunto (ricche in amminoacidi essenziali) ed adatte all’alimentazione di soggetti affetti da particolari patologie (celiaci), sia dal punto di vista agronomico in quanto resistenti a stress abiotici (idrico e salino)
  • studio della risposta di differenti cultivar di olivo alla disponibilità idrica per valutazione dell’adattabilità al clima futuro in vista dei cambiamenti climatici in atto

L’attività di ricerca su riportata è documentata da circa 110 prodotti della ricerca (di cui 16 pubblicazioni su riviste ISI)

 

Attività di supporto alla ricerca

  • organizzazione meeting e convegni
  • responsabile Unico di Procedimento per acquisti sotto soglia
  • collaborazione alla rendicontazione di progetti

 

Pubblicazioni su Piattaforma PEOPLE CNR

 CV Riccardi

 

 

 

Ultime notizie

I cookie rendono più facile per noi fornirti i nostri servizi. Con l'utilizzo dei nostri servizi ci autorizzi a utilizzare i cookie.